STORIA

Da sempre la cura pastorale è stata presente nei centri assistenziali ed ospedalieri dei Fatebenefratelli. Negli anni Ottanta, le innovazioni in ambito assistenziale e riabilitativo introdotte nei Centri richiesero, anche in ambito pastorale, una formazione più specifica per offrire una presenza spirituale in linea ai cambiamenti in atto. In seguito a questa esigenza la Provincia Lombardo-Veneta ha investito molto sulla qualificazione umana e pastorale dei suoi collaboratori sia in termini di corsi formativi che in progetti pastorali da realizzare in ogni Centro assistenziale.

Le ragioni di queste iniziative ancora oggi di attualità sono da cogliere nella necessità di realizzare una pastorale sanitaria che:

  • si ponga sullo stesso piano e con la stessa competenza delle altre discipline sanitarie;
  • sia  parte integrante degli interventi terapeutici, riabilitativi, assistenziali;
  • risponda  ai bisogni globali della persona, sia essa paziente o collaboratore, da un punto di vista fisico, psicologico, sociale e spirituali (per una visione integrale/olistica della cura);
  • sappia offrire alla persona in difficoltà un accompagnamento umano e spirituale che aiuti a cogliere o a dare un senso alla sofferenza che la malattia causa nei pazienti, familiari, operatori;
  • si inserisca a pieno titolo, attraverso una progettualità condivisa con gli operatori delle singole unità operative, nei piani di lavoro delle stesse.

Nella nostra Provincia va riconosciuto il merito ai Centri di Riabilitazione Psichiatrica in modo particolare il Centro San Giovanni di Dio di Brescia e il Centro S. Ambrogio di Cernusco sul Naviglio Milano per aver promosso e stimolato l’affermarsi di una pastorale qualificata e rispondente ai bisogni del malato.  La “rivoluzione” delle nuove procedure riabilitative che miravano a recuperare le abilità perse dall’ospite in seguito alla patologia psichiatrica, attraverso modelli terapeutici basati sulla relazione d’aiuto, il rapporto con l’ambiente esterno ed il vivere in residence ed in appartamenti e non solo in reparti e/o comunità, hanno stimolato anche la revisione del modo di fare pastorale tradizionale e favorito la realizzazione della progettualità pastorale contestualizzata.

 

Sede Amministrativa: 20063 CERNUSCO S/NAVIGLIO (MI) - Via Cavour, 22 - Tel. 02/9276.1 - Telefax 02/9276781
Sede Legale: 25125 BRESCIA - Via Pilastroni, 4 - Iscrizione Prefettura di Brescia: n. 513 Registro PG - C.F. e P. IVA 01647730157
Webmaster Informazioni Privacy Cookies
Privacy Policy
Credits: Evolvo GPI S.r.l.